AgID e Regione Lombardia: accordo per la valorizzazione di Open 2.0

AgID e Regione Lombardia: accordo per la valorizzazione di Open 2.0

A gennaio 2023, con la Delibera di Giunta 6824, Regione Lombardia ha dato il via libera a un Accordo di collaborazione con AgID - Agenzia per l’Italia Digitale per la valorizzazione del software Open 2.0 in iniziative di innovazione aperta (open innovation) e di Open Innovation Procurement, dunque per appalti pre-commerciali.

 

L’accordo prevede che Regione e AgID promuovano la diffusione di soluzioni particolarmente innovative e buone prassi mettendo a sistema le risorse ritenute necessarie per favorire un processo di ammodernamento della Pubblica Amministrazione.

 

In particolare, sono previste le seguenti attività:

  • condividere conoscenze, informazioni, know-how, esperienze, metodologie e buone pratiche funzionali all’evoluzione di Open 2.0;
  • valutare e definire attività progettuali volte allo sviluppo di nuove funzionalità e al miglioramento del livello di qualità di Open 2.0;
  • realizzare iniziative per la diffusione di Open 2.0 nella P.A., secondo i modelli del cloud computing adottati dalle Pubbliche Amministrazioni, anche promuovendo lo sviluppo di comunità di amministrazioni utenti del software;
  • stimolare la crescita di un mercato di servizi innovativi per lo sviluppo, la manutenzione e la conduzione di servizi applicativi basati sul software Open 2.0;
  • individuare buone prassi e modalità di utilizzo di Open 2.0 nell’ambito di iniziative di open innovation, di innovation procurement e, più in generale, per l’attuazione dei grandi progetti strategici di ricerca e innovazione per la trasformazione digitale del Paese;
  • promuovere la partecipazione delle Parti alle iniziative istituzionali, nazionali e transnazionali in tema di innovation procurement, anche allo scopo di individuare eventuali finanziamenti per attività coerenti con l’oggetto del presente Accordo.

L’applicativo open source Open 2.0, progettato e sviluppato da Aria per Regione Lombardia nell’ambito della creazione di piattaforme e strumenti di collaborazione aperta e interistituzionale, si afferma così sempre di più per le sue caratteristiche di innovazione e personalizzazione. Il codice sorgente di Open 2.0 è già stato pubblicato su developers.it con licenza open source e inserito nel Catalogo del Riuso di AgID.